Secci: «Non ci può essere Pride senza la libertà di scendere in piazza come si vuole» (VIDEO)

Rate this item
(0 votes)

Il 6 giugno, nell'ambito della settimana d'eventi in preparazione alla Pride di Roma, è stata presentata la proposta di legge regionale  Norme contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere, il cui testo è stato redatto dal Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli. Nella stessa circostanza è stata anche resa nota la decisione dei responsabili dell'Ex Dogana di annullare il concerto del cantante reggae Sizzla (previsto per il 2 luglio), alcuni dei cui brani sono violentemente omofobi.

Sul significato di questo duplice annuncio nonché sull'annuale questione delle modalità con cui sfilare ai Pride (questione nuovamente esplosa dopo quanto accaduto durante il Basilicata Pride) Gaynews ha intervistato Sebastiano Secci, portavoce del Roma Pride.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Media

Featured Video