Il Coordinamento Torino Pride a difesa del comitato romano sulla gpa

Rate this item
(0 votes)

Dopo gli attacchi sferrati in maniera implicita quanto chiara al documento politico del Roma Pride in riferimento all'ampio passaggio sulla gestazione per altri, il Coordinamento Torino Pride è sceso apertamente a sostegno del comitato organizzatore della capitale. Nella tarda mattinata di oggi è stato infatti diramato il puntuale comunicato che, a firma di Alessandro Battaglia, reca il titolo La posizione unitaria del CTP sull’adesione al Roma Pride.

Eccone il testo:

Molti Pride del 2017 si svolgeranno all’insegna della libertà del corpo, per rivendicare il diritto di scegliere cosa farne, come viverlo, come usarlo, dal modo in cui si può dare la vita a quello in cui morire.

Il Coordinamento Torino Pride, unitariamente, aderisce alla piattaforma politica e programmatica che anima il Roma Pride, sicuramente frutto di un’importante discussione e certamente sintesi di molte posizioni, sostenendo convintamente la posizione assunta sulla Gpa e ciò che ne consegue.

Auspichiamo che temi di grande importanza come l’autodeterminazione dei corpi, le libertà di espressione individuale e anche argomenti non ancora sufficientemente dibattuti come la Gestazione per altri, la fecondazione eterologa, le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita possano entrare nel dibattito della comunità e dei movimenti Lgbtqi con un confronto e una riflessione serena oltre i facili schematismi.

e-max.it: your social media marketing partner

Featured Video