Roberto Fiore (FN): Incriminare Anddos per epidemia

Rate this item
(0 votes)

L\\\'ormai celeberrima polemica nata dal servizio de Le Iene sul bando da quasi un milione di euro - o meglio sui 55 mila euro che erano stati vinti da un progetto (clicca qui) presentato dall\\\'associazione Anddos assieme all\\\'Università La Sapienza - hanno scatenato la fantasia di molti. Tra le fantasie più colorite quella di Roberto Fiore (anche se di tinte nere piuttosto che floreali), il milionario fondatore di Forza Nuova rientrato in Italia nel 1999 dopo 19 anni di latitanza, quando i reati per cui era stato condannato nel 1985 (banda armata e associazione sovversiva) caddero in prescrizione (vedi qui) . Dal suo profilo Facebook Fiore ha lanciato la proposta di \'incriminare i circoli Anddos per epidemia colposa\'. Ecco quel che si legge:

\r\n

\\\"Ribadisco con fermezza la necessità di chiudere l\\\'Unar [l\\\'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni governativo, coinvolto nella vicenda come ente erogatore, che ha visto le dimissioni del direttore Francesco Spano dopo la messa in onda del servizio del le Iene] per la manifesta incapacità di distinguere eventuali associazioni meritorie di finanziamenti da altre che meritano invece la chiusura immediata.

\r\n

Chiedo inoltre che le Procure aprano del fascicoli d\\\'indagine per la fattispecie di epidemia colposa, ex art. 438 del codice penale, sui gestori di certi presunti circoli culturali, finanziati coi soldi di tutti dallo stesso Unar, dove si pratica sesso orribilmente promiscuo tra gay; è il sistema più sicuro per diffondere a macchia d\\\'olio malattie trasmesse sessualmente come l\\\'Aids, non può che esserci colpa se non dolo\\\".

\r\n

 In passato, Fiore aveva paventato persino la possibilità di convincere uno o più dei suoi 11 figli, qualora qualcuno di loro fosse stato gay, della superiorità dell\\\'eterosessualità e della possibilità di \\\"guarire\\\". (clicca qui) 

\r\n

 

e-max.it: your social media marketing partner

Featured Video