carlo giovanardi carlo giovanardi

La Corte Cotituzionale boccia il ricorso sulle unioni civili

Rate this item
(0 votes)

I 40 senatori che a febbraio avevano depositato presso la Corte Costituzionale il ricorso riguardo alla legge sulle Unioni Civili si son visti recapitare un giudizio di inammissibilità, ossia quello che sancisce la mancanza di presupposti per procedere a un giudizio di merito. Insomma, un ricorso senza basi. Fra gli altri Carlo Giovanardi, Gaetano Quagliariello, Luigi Compagna, Andrea Augello, Mario Mauro avevano criticato il ruolo del presidente del Senato Piero Grasso perché l’iter del ddl Cirinnà, secondo loro, avrebbe violato l’articolo 72 della Costituzione che prevede, appunto, che un disegno di legge sia esaminato prima in commissione e poi in Aula.

\r\n

L'inammissibilità del conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sollevata contro il presidente Grasso, la Conferenza dei presidenti dei gruppi parlamentari del Senato e il vicepresidente della Commissione giustizia è motivata dalla Corte con il fatto che "le irregolarità lamentate dai ricorrenti ineriscono tutte alle modalità di svolgimento dei lavori parlamentari sul d.d.l. 2081 [il d.d.l. Cirinnà] come disciplinate dalle norme regolamentari e dalla prassi parlamentare [...]".

\r\n

 

e-max.it: your social media marketing partner

Featured Video