Mar 31, 2017 Last Updated 4:05 PM, Feb 27, 2017

Israele: Gay Pride, volantini omofobi esaltano figura attentatore

Published in Mondo

I due rabbini capo di Israele, Yitzhak Yosef e David Lau, hanno oggi condannato il ricorso alla violenza
 
(ANSA) - TEL AVIV, 05 AGO - Volantini di tono delirante che esaltano la figura di Yishay Schlissel, lo zelota ebreo che giovedi' ha pugnalato a morte una adolescente e ha ferito altri cinque passanti al Gay pride di Gerusalemme, sono stati affissi oggi sui muri di un quartiere ultraortodosso della citta'. I
testi sono firmati in forma generica dall' 'Ebraismo dei Fedeli'.
Oggi intanto un tribunale di Gerusalemme ha ordinato una perizia psichiatrica su Schlissel, che gia' nel 2005 assali' con un coltello il Gay Pride a Gerusalemme ferendo tre persone. Per quell'attacco fu condannato a dieci anni di reclusione, terminati il mese scorso.
''Chiunque versa il sangue di scellerati - si legge in uno dei testi - e' come se avesse compiuto un sacrificio al Signore. Sii dunque benedetto, rabbino Yishai''. ''In ogni posto in cui ci si imbatte in perversioni sessuali - afferma ancora il testo - poi seguono sconvolgimenti che costano la vita a buoni e cattivi. Chissa' dunque quali calamita' hai sventato, rabbino Yishai''.
Questo testo, composto probabilmente da una piccola setta di ebrei ultraortodossi e antisionisti, e' in contrasto totale con un comunicato in cui i due rabbini capo di Israele, Yitzhak Yosef e David Lau, hanno oggi condannato il ricorso alla violenza in quanto - hanno precisato - incompatibile con ''la strada maestra indicata dalla Torah''. (ANSA).

XBU
05-AGO-15 15:52